Parco di Pinocchio

Vivere una fiaba per un giorno: un parco d’arte, architettura e gioco per un grande libro da riscoprire insieme, adulti e bambini da tutti i Paesi. Pinocchio a Collodi ha già incontrato oltre 7 milioni di visitatori.

Visita la Sezione

Giardino Garzoni

Il Giardino Garzoni, da secoli attrae principi, studiosi, appassionati: un monumento verde nato dalla cultura dei giardini e dei fiori, dall’acqua, dal mito, dall’amore per la meraviglia e per i piaceri della vita.

Visita la Sezione

Butterfly House

Farfalle tropicali ed equatoriali – fiori volanti – vivono, si nutrono, si riproducono, volano vive e libere in un lussureggiante giardino tropicale ospitato da una magica architettura di cristallo.

Visita la Sezione
Pronti per Senza Fili-Pinocchio Street Festival 2017?
Pronti per Senza Fili-Pinocchio Street Festival 2017?

Conto alla rovescia per l’avvio della 2a edizione di Senza Fili-Pinocchio Street Festival che renderà Collodi, il Parco di Pinocchio e il Giardino Garzoni un grande palcoscenico a cielo aperto dal 25 al 27 agosto 2017. Tanti stili ed espressioni artistiche diverse, contato ravvicinato artisti-pubblico e creatività sono il segreto del successo di questa manifestazione che nel 2016 ha richiamato migliaia di presenza da tutta la Toscana (vedi qui il trailer).

Una rassegna di spettacoli ricca e adatta a molti tipi di pubblico: dalle famiglie agli appassionati della scena contemporanea, della musica di qualità e dell’arte di strada. Un cartellone che nell’ultimo weekend d’agosto proporrà spettacoli italiani e internazionali (Argentina, Brasile, Ucraina, Repubblica Ceca), oltre 50 tra proposte rodate e novità, in particolare spettacoli originali creati appositamente per vivere nelle vie di Collodi Castello.

Ogni giorno l’inizio sarà dato alle 19.00 nelle vie del centro di Collodi, con una parata inaugurale tra marching band, giocolerie e clownerie, che si intrecceranno fino alle 23.00.

L’antico borgo di Collodi Castello dalle 21:00 si trasformerà in un luogo magico, popolato da attori, musicisti e performer, che attraverso un teatro d’ambiente eversivo e imprevedibile, celebreranno lo spirito libero di Pinocchio. Tra le performances – da quella dell’argentino Adrian Bandirali, a quelle dell’italiano Diego Carli o della boema Lucie Vendlova e i suoi “giochi” col fuoco – spicca il ciclo “Storie per Citrulli” nato per Collodi dalla collaborazione tra Alessio Michelotti e attori o conpagnie toscane: La Cattiva Compagnia, la Compagnia del Libero Teatro, Tiziano Rovai e Tiziana Rinaldi, che gettano uno sguardo nuovo sulle Avventure di Pinocchio. Una navetta gratuita agevolerà coloro che vogliono raggiungere la sommità del paese, con ultimo rientro alle 24:00.

Alle 23.00, conclusione in grande stile sui palchi dello Storico Giardino Garzoni e del Parco di Pinocchio alternativamente.

La serata inaugurale di venerdì 25 agosto è nel Giardino Garzoni con il quartetto ucraino Dekru, che ha conquistato l’Europa attraverso l’arte del mimo e del teatro fisico, della quale sono meravigliosi interpreti. Alle 23:00 presenteranno “Anime Leggere”, lo spettacolo che i quattro mimi di Kiev hanno dedicato al grande Marcel Marceau; un capolavoro di poesia silenziosa, animato in ogni quadro da una sottile e acuta ironia. Sabato 26 agosto andrà in scena nel Parco di Pinocchio il teatro comico-musicale del Trio Trioche con “Troppe arie”; domenica 27 agosto chiusura in grande stile di nuovo nel Giardino Garzoni con Andrea Brugnera e il suo “Tristano e Isotta”, giullarata in grammelot e musica antica.

Tra le performance musicali, si segnala per eccezionalità quella dell’organista di fama internazionale Mariella Mochi che venerdì, sabato e domenica suonerà l’Antico Organo (1792) di Michelangiolo Crudeli nella Pieve di San Bartolomeo, dando musica – insieme ad un flautista – alla danza di Giulia Paganelli.

Partecipi di questa festa saranno anche le 5 famiglie vincitrici del concorso su FB e Instagram #scattapinocchio che dalla Toscana, dal Veneto e dalla Campania giungeranno a Collodi ed avranno libero accesso al Parco di Pinocchio e allo Storico Giardino Garzoni per tutti i giorni del Festival.

Dove mangiare: ci sarà l’imbarazzo della scelta, tra gli stand dello Street Food (fino alle 24:00) e i “Menu Senza Fili” proposti dai ristoranti di Collodi a prezzo speciale.

Tutti gli eventi sono a Offerta Libera.

Il programma completo delle 3 giornate è disponibile al sito www.senza-fili.it

Facebook: @senza-fili ovvero: www.facebook.com/pinocchiostreetfestival2017

Instagram: www.instagram.com/senza_fili

Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgDGcT8RVuG9CathLZctGfw

Info e Contatti:
SENZA FILI – Pinocchio Street Festival
Segreteria: + 39 333 1015831
info@senza-fili.it
www.senza-fili.it

Mimi DEKRU_dall'Ucraina_Senza-fili_Pinocchio Street Festival 2017

I DEKRU dall’Ucraina, straordinario teatro silenzioso a Senza Fili-Pinocchio Street Festival 2017, Collodi

A Collodi San Bartolomeo per tutti i bambini
A Collodi San Bartolomeo per tutti i bambini

Si avvicina la festa di San Bartolomeo 2017 (24 agosto), A Collodi il Patrono, da sempre considerato qui il Santo dei bambini, quest’anno dà l’occasione di una pensiero e un gesto anche per i bambini lontani e in difficoltà.

bambini orfanotrofio asante sana FB 2017Infatti il 24 agosto 2017 dalle 18:30 in poi, tutti coloro che desiderano visitare il Parco di Pinocchio o lo Storico Giardino Garzoni avranno ingresso gratuito alle due strutture come da tradizione (un ringraziamento va all’Associazione Commercianti di Collodi per la collaborazione organizzativa): all’ingresso saranno raccolte offerte volontarie e libere totalmente destinate all’orfanotrofio Asante Sana di Mambrui presso Malindi in Kenia, verso il quale la Fondazione Nazionale Carlo Collodi sta sviluppando iniziative di sostegno nel quadro di un progetto più ampio.

Il 20 e 24 agosto si festeggia con numerose iniziative, organizzate da: Associazione Commercianti di Collodi, Fondazione Nazionale Carlo Collodi, associazioni Collodinsieme e Collodi Giovani AVIS, patrocinate dal Comune di Pescia. Ecco il calendario:

domenica 20 agosto 2017
ore 17.00-20.00, Collodi Centro
ore 21.00-23.30 Storico Giardino Garzoni
Collodi Medievale: rievocazione storica della Lega dei Rioni di Pescia. animazioni, giochi in piazza, degustazioni.

giovedì 24 agosto 2017
ore 9.00-23.00, Collodi centro
Animazioni, giochi in piazza e degustazioni.
Dalle 21.30: gran finale con musica itinerante della Reverse Band, sfilata dei carri del Carnevale di Veneri, e Mangiafoco.

Nelle due giornate, dalle 15 alle 19 navetta gratuita per raggiungere la sommità dell’antico borgo di Collodi Castello: imperdibile la visita dell’antica Pieve di San Bartolomeo e Oratorio del SS. Sacramento.

L'interno della Pieve di San Bartolomeo in Collodi Castello, che sarà aperta in occasione del Patrono

L’interno della Pieve di San Bartolomeo in Collodi Castello, che sarà aperta in occasione del Patrono

Vi aspettiamo! Scarica il programma in PDF

Info: 0572 429613; 339 4609043

 

Festa del Compleanno di Pinocchio 2017
Festa del Compleanno di Pinocchio 2017

La festa annuale del Compleanno di Pinocchio da 30 anni festeggia nel Parco di Pinocchio a Collodi l’arrivo della bella stagione e delle vacanze con i bambini e tutti i fan del burattino. Il prossimo sabato 27 maggio 2017 saranno premiati i vincitori del concorso nazionale per le scuole “Il MIO Pinocchio” e consegnati i riconoscimenti agli Amici di Pinocchio. A conclusione, i giovanissimi musicisti di ReMuTo-Rete Musica Toscana eseguiranno la fiaba musicale “Raccontami Pinocchio” di Roberto Prezioso

Con il Compleanno di Pinocchio 2017, che si celebrerà sabato 27 maggio prossimo a partire dalle 15.30 nel Parco di Pinocchio a Collodi (PT), si tocca il traguardo della 30a edizione per questa manifestazione promossa e organizzata dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, con la quale si propone a tutti di festeggiare l’arrivo della bella stagione e l’approssimarsi delle vacanze, con particolare considerazione per le scuole. A loro infatti è dedicato il concorso che ogni anno vede la premiazione finale e l’esposizione degli elaborati nel Parco stesso il giorno del Compleanno.

Quest’anno il concorso, che oltre alle sezioni per le scuole – da quella dell’infanzia alla scuola secondaria di primo grado – ha avuto anche una sezione dedicata alle famiglie, è social: è stato infatti proposto di trattare il tema “Il MIO Pinocchio” con un breve video autoprodotto lungo non più di 3 minuti. I video sono stati poi pubblicati su Facebook e si sono contesi il premio a “colpi” di condivisioni e Like. Anche la giuria della Fondazione ha assegnato parallelamente i propri riconoscimenti. In palio, buoni per acquistare libri e altri materiali utili per la scuola, e soggiorni per il fine settimana a Collodi, con trattamento da ospiti speciali.

Sabato 27 maggio il Parco di Pinocchio sarà particolarmente ricco di attività ed animazioni anche itineranti. A partire dalle 15.30 nella Piazzetta dei Mosaici del Parco di Pinocchio saranno consegnati i riconoscimenti agli Amici di Pinocchio dal mondo dello sport, dell’editoria, del giornalismo, del turismo, della comunicazione e della cultura che nell’ultimo anno in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi hanno realizzato attività, libri, opere ed altro intorno al tema di Pinocchio. A seguire saranno premiati i vincitori del concorso “Il MIO Pinocchio”.

A cura di ReMuTo-Rete Musicale Toscana, che riunisce le scuole toscane in progetti comuni per la didattica e la pratica della musica, sarà poi eseguita la fiaba musicale “Raccontami Pinocchio”. A conclusione, taglio della torta gigante, dolci e bibite per tutti i presenti.

Sponsor ufficiali della manifestazione sono quest’anno: Green Time con la sua linea di orologi da polso in legno, Pizzardi Editore con le figurine dedicate agli animali e la collaborazione del Rifugio del Cane ENPA di Pistoia, e Pelikan che con la Fondazione Soleterre presenta il progetto solidale “Gatto Rosso” per il sostegno a bambini pazienti oncologici.

Pinocchio letto da Daniele Fior
Pinocchio letto da Daniele Fior

pinocchioaudio_fiorAscoltare la storia di Pinocchio detta da una voce che cattura e tiene la nostra attenzione: molti di noi forse hanno questo ricordo, grazie alle letture “domestiche” fatte da nonni, genitori, insegnanti durante la nostra infanzia.

Un’emozione che è possibile riscoprire, e proporre a bambini e adulti, grazie all’audiolibro: in particolare, l’audiolibro delle Avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Collodi, letto da Daniele Fior, con le musiche originali per chitarra acustica e chitarra classica a 7 corde di Francesco Catalucci, e le illustrazioni di Manuele Fior (Locomoctavia Audiolibri Edizioni). Questo audiolibro, che può essere acquistato in CD oppure come file audio, ha il bollino Official della Fondazione Nazionale Carlo Collodi.

Maggiori informazioni alla pagina dell’Audiolibro di Pinocchio.

Pinocchio come forma
Pinocchio come forma

Se Pinocchio è un tema che ha suggestionato da oltre un secolo artisti e grafici di tutto il mondo (oltre 700 sono gli illustratori di Pinocchio registrati dal catalogo della Biblioteca Collodiana della Fondazione Nazionale Carlo Collodi), tanto più suggestivo può risultare per un toscano. Uno degli ultimi in ordine di tempo è Tiberio Bartolini, architetto e designer con studio a Borgo a Buggiano (Pistoia), dalla solida formazione artistica e dalle esperienze professionali più diverse che spaziano dall’oggettistica, agli interni, alla nautica.

Dopo aver realizzato di recente gli interni di un ristorante toscano dedicato a Pinocchio, il burattino e la sua immagine sono diventati per lui una simpatica “ossessione”. Così, ha realizzato, sperimentando anche tecniche diverse dagli acquerelli, alle cere, alla pittura a olio, immagini originali e rielaborazioni ispirate alle scene create da illustratori noti e meno noti delle Avventure. Una selezione di queste è esposta nella mostra “Le diverse forme di Pinocchio”, nello spazio che accoglie i visitatori (Spaccio di Rosina) dello Storico Giardino Garzoni a Collodi, dal 14 aprile all’11 giugno 2017.

Le diverse forme di Pinocchio

Acquerelli e grafiche di Tiberio Bartolini
Storico Giardino Garzoni, Spazio Accoglienza Visitatori, dal 14 aprile all’11 giugno 2017
Gratuita per i visitatori dello Storico Giardino Garzoni-Collodi Butterfly House

Pinocchio

Corso “Il Giardiniere Professionale” nello Storico Giardino Garzoni
Corso “Il Giardiniere Professionale” nello Storico Giardino Garzoni

Un corso professionalizzante per giardinieri che ha per cornice delle attività pratiche un “giardino dei giardini”: lo Storico Giardino Garzoni.

E’ questa la proposta dell’Agenzia Formativa della Fondazione Nazionale Carlo Collodi “International Collodi Academy”. Inizierà il 10 ottobre 2016 il corso di formazione professionale riconosciuto dalla Regione Toscana:
IL GIARDINIERE PROFESSIONALE
(iscrizioni entro il 7 ottobre 2016)
per il conseguimento della qualifica professionale di “ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DI GIARDINI” (III EQF)  con esame finale.
Le lezioni in campo nello Storico Giardino Garzoni metteranno in grado di lavorare anche in ambienti di pregio o con valore storico-monumentale. La qualifica assume particolare significato ora che le nuove norme prospettano l’obbligo di un titolo professionale per esercitare come giardinieri.
Il corso è diretto a chi:
– già opera nel settore giardinaggio, e vuole consolidare la propria professionalità con una qualifica legalmente riconosciuta in Italia e all’estero (III EQF dell’UE);
– ha concluso la scuola dell’obbligo o una scuola secondaria superiore e desidera avviare un’attività o cercare occupazione nell’ambito della giardineria;
– desidera riconvertirsi lavorativamente come giardiniere.
Il corso copre, con 900 ore di legge fra teoria, pratica e stage in azienda, un arco di 6 mesi; ma chi ha già esperienze di studio o professionali nel campo può, dopo attenta valutazione, vedersi riconoscere dei crediti formativi.
Il corso è a pagamento. All’iscrizione si versa un minimo anticipo; il rimanente verrà suddiviso in 4 rate entro la conclusione del corso.
Info: formazione@pinocchio.it, tel. 0572 429613.

Scarica qui la presentazione e la locandina ufficiale.

Pinocchio esce dalla fiaba. Dove? A Collodi!
Pinocchio esce dalla fiaba. Dove? A Collodi!

“Pinocchio esce dalla fiaba” per diventare una realtà: è l’esperienza di chi visita Collodi e il territorio circostante, dove Carlo Lorenzini è stato bambino e il suo immaginario si è formato.

E’ anche il titolo di un progetto e di una mostra fotografica che portano la firma di Luigi Salvioli (Oltrelamoda Immagine e Comunicazione) e di Aldo Fallai, fotografo italiano di fama internazionale anche per essere l’autore per un trentennio degli scatti per le collezioni e i prodotti di Giorgio Armani. Ha realizzato così il primo servizio fotografico mai realizzato dedicato alle Avventure di Pinocchio!

La mostra sarà inaugurata il prossimo 16 settembre nel Museo del Parco di Pinocchio a Collodi, presentando 32 dei circa 80 scatti selezionati dopo una settimana di lavoro a Collodi e nella Svizzera Pesciatina durante il mese di luglio 2016. Rimarrà esposta per i visitatori del Parco fino al 1 maggio 2017. Intanto nelle vie di Collodi, e successivamente in altre località del territorio pesciatino, immagini in grande formato affisse pubblicamente diverranno un segno e un richiamo per l’identità del territorio, e aiuteranno a scoprirne anche parti meno note ma ricche di storia e bellezze.

Il progetto è stato realizzato con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Pescia e in collaborazione con l’agenzia regionale Toscana Promozione Turistica, con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, con il Museo della Carta di Pietrabuona di Pescia, l’Associazione Terraviva Onlus e l’Istituto Marangoni di Firenze. In particolare Toscana Promozione farà di questa serie di scatti fotografici uno strumento di promozione territoriale in Italia e all’estero. Oltre alle location, toscana l’ispirazione pittorica dai pittori contemporanei del Collodi, toscani gran parte dei protagonisti degli scatti – con un’ospite d’eccezione: Antonia Dell’Atte, modella e musa di Armani –  trasformati tra l’altro da maschere, trucco e parrucche della ditta fiorentina Filistrucchi, ad oggi nove generazioni di artigiani al servizio del teatro e dell’immagine.

Nelle parole di Stefano Ciuoffo, Assessore regionale al Turismo: “Un altro evento che vede protagonista uno dei personaggi più rappresentativi della Toscana, un vero e proprio veicolo di promozione del nostro territorio in tutto il mondo. Le foto che lo rappresentano, insieme a tutti i personaggi della fiaba, sono capolavori da vedere” (fonte: Toscana Notizie).

Venite dunque ad ammirarle nel Parco di Pinocchio…

Il Paese dei Balocchi di "Pinocchio esce dalla fiaba" ambientato nel Parco di Pinocchio

Il Paese dei Balocchi di “Pinocchio esce dalla fiaba” è ambientato tra le giostre d’epoca del Parco di Pinocchio

31^ Compleanno di Pinocchio: sabato 26 maggio
31^ Compleanno di Pinocchio: sabato 26 maggio

31^ Compleanno di Pinocchio: sabato 26 maggio ci sarà una grande festa al Parco di Collodi.

La Fondazione Nazionale “Carlo Collodi” premia gli studenti vincitori dei concorsi e personaggi famosi amici di Pinocchio. Musica, spettacoli, animazione, dolci, pizzette e il taglio della torta.

Una grande festa per il burattino più famoso del mondo! Sabato 26 maggio 2018 c’è il 31° Compleanno di Pinocchio, uno degli appuntamenti più attesi dagli studenti e dai ragazzi italiani, organizzato dalla Fondazione Nazionale “Carlo Collodi” nel Parco di Pinocchio, nel paese di Collodi (Pescia). Per l’occasione, nel parco ci saranno: animazioni e spettacoli girovaghi e un gran finale con dolci, pizzette, bevande e il classico taglio della torta! L’evento, aperto anche chi sarà in visita al Parco quel giorno, inizierà alle 15.30. Nella Piazzetta dei Mosaici, il presidente della Fondazione Collodi, Pier Francesco Bernacchi, consegnerà i riconoscimenti agli “Amici di Pinocchio 2018”, personalità del mondo dello sport, dell’arte, dell’editoria, del giornalismo o del turismo che con i loro lavori si sono ispirati a Pinocchio.

Poi spazio ai principali protagonisti della giornata: studenti e scuole vincitrici del concorso “Pinocchio all’Opera – Compleanno di Pinocchio”. A promuoverlo è la Fondazione Nazionale “Carlo Collodi”, quest’anno in collaborazione con Sinapsi Group, con lo scopo di valorizzare e sostenere l’opera lirica italiana all’interno degli istituti scolastici della Penisola. Ai partecipanti è stato richiesto di inviare un elaborato, sotto forma di fumetto o di video con dialoghi espressi tramite fumetto, con protagonista il burattino inserito in vicende o situazioni appartenenti al mondo dell’opera lirica.

Nel pomeriggio saranno premiati anche i vincitori di un secondo concorso, da titolo: “Pinocchio e i suoi personaggi in cerca d’autore”.
Tra gli appuntamenti clou, l’esecuzione dal vivo delle musiche del “Portatore di Baci”, a cura di Marco Mollica.
E siccome “Pinocchio all’Opera” è anche una mostra, al Museo di Pinocchio (posto all’ingresso del Parco) si potranno ammirare 12 culture corredate da 13 pannelli che mettono in risalto le maestranze e grandi personaggi che hanno fatto la storia della musica classica: Niccolò Paganini, Luciano Pavarotti, Arturo Toscanini e Giuseppe Verdi.

Sponsor ufficiali della manifestazione sono: Green Time (orologi da polso in legno) , Pizzardi Editore figurine “Amici Cucciolotti” e la collaborazione del Rifugio del Cane ENPA di Pistoia, Pelikan che con la Fondazione Soleterre presenta il Progetto solidale “Gatto Rosso” per il sostegno ai bambini pazienti oncologici, Panini.

Per informazioni, Fondazione Nazionale “Carlo Collodi”: 0572/429613 – fondazione@pinocchio.it – www.pinocchio.it

La Fondazione Collodi ricorda Giuliano Cenci: “Così nacque il film su Pinocchio del regista fiorentino”

La realizzazione del lungometraggio animato Un burattino di nome Pinocchio narrata
da Giuliano Cenci è conservata all’interno del testo “Studi Collodiani – Atti del Primo Convegno Internazionale” che
si tenne a Pescia dal 5 al 7 ottobre 1974.
Così la Fondazione Nazionale “Carlo Collodi” vuole ricordare il regista fiorentino recentemente
scomparso, proponendo il racconto che fece sulla genesi di uno dei suoi capolavori: la trasposizione in
film animato del classico della letteratura “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi.
Ne Le avventure di un film su Pinocchio, Cenci scrive: “È solo una riduzione cinematografica (…),
così come sono state scritte e pubblicate con tanto successo in tutto il mondo” e precisa subito che nel
film non aveva voluto inserire: “Niente di originale e personale”.

Un fotogramma del film animanto di Giuliano Cenci

In realtà, nel lungometraggio si trova tutto il suo talento, fondamentale per superare varie complessità che si presentarono, come quella “di riuscire a contenere entro un ragionevole limite di tempo di proiezione un racconto”.
Nello scritto il regista ricorda la gente “comune” che permise a Un burattino di nome Pinocchio di essere prodotto: “Il finanziamento, per la maggior parte, venne fornito da fiorentini: operai, impiegati, professionisti, tutte persone non esperte di cinema, le quali entusiasmate all’idea della produzione da me lanciata dopo aver realizzato a mie spese un piccolo quantitativo campione di film, investirono nell’impresa buona parte dei loro risparmi. Altri, nella loro qualità di tecnici collaboratori, investirono nell’affare la loro prestazione d’opera”.
Cenci spiega anche la scelta di non affidare la distribuzione alla che nel 1971 si era interessata
al film: “Poiché non offriva il cosiddetto “minimo garantito” (…) le persone cointeressate, non esperte di cinema, preferirono affidare la distribuzione del film agli “indipendenti regionali”. Scelta che, per esempio, implicò una uscita non contemporanea del lavoro in tutta Italia.
Il volume con il testo integrale dell’intervento di Giuliano Cenci è conservato nella Biblioteca
Collodiana di Pescia.

Pinocchio T-shirt
Pinocchio T-shirt

 

Da oggi sarà possibile acquistare online magliette, felpe ed altri gadget ufficiali della Fondazione Nazionale Carlo Collodi – Parco di Pinocchio.

Sul sito ufficiale troverete una vastissima gamma di colori, misure e modelli adatti per adulti e bambini con le divertenti immagini del burattino di legno.

Scopri di più sul sito:
https://pinocchiotshirt.com/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pinocchiotshirt/