Categoria: Eventi

Il Pinocchio di P. Berlinghieri
Il Pinocchio di P. Berlinghieri

pinocchio poggiali berlinghieri

Il Pinocchio di Poggiali Berlinghieri per il Fontanello di Pescia

Venerdì 7 aprile alle ore 10,30 Il Sindaco Oreste Giurlani e il Presidente Acque S.p.A Giuseppe Sardu e alla presenza del Prefetto di Pistoia Dott. Angelo Ciuni, sarà inaugurato il Fontanello di Pescia con l’opera donata dalla Fondazione Carlo Collodi, Pinocchio in ferro dipinto, altezza cm. 255, dell’artista Giampiero Poggiali Berlinghierie e la panchina in pietra serena con i due carabinieri di Pinocchio, realizzata dalla Cava Nardini di Vellano, su progetto dell’Artista scultore Silvio Viola, collocate vicino al fontanello.
Saranno inoltre presenti gli alunni dell’Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini.
Seguirà la benedizione di Monsignore Roberto Filippini Vescovo di Pescia.

Pinocchio in Cava
Pinocchio in Cava

1_dettaglio sogno di Pinocchio-di-S_Azzurrini

Dalla Cava Nardini di Vellano al Parco di Pinocchio
a Collodi un’esposizione di sculture in pietra serena

 Il 9 aprile 2017, alle ore 11:00, nel Parco di Pinocchio a Collodi,  si inaugura l’esposizione di 6 grandi statue in pietra serena realizzate durante il 1° Simposio Internazionale “Scultori in Cava – Vellano 2016”, organizzato presso la Cava Nardini di Vellano (Pescia) dal 4 al 14 luglio 2016; un’iniziativa che si è svolta con il patrocinio del Comune di Pescia e della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, oltre alla partecipazione del Circolo ARCI di Vellano.
Sotto la direzione artistica e il coordinamento del M° Silvio Viola, scultori da Italia, USA e Giappone hanno lavorato sul tema “Girando intorno a Pinocchio“, assistiti da Marco Nardini, titolare della Cava.

Le 6 sculture ora esposte nel Parco di Pinocchio sono:
“Il sogno di Pinocchio” di Simone Azzurrini;
“Pinocchio sul Colombo” di Kelly Borsheim;
“Enigma – La scelta di Pinocchio” di Mariano Guerrieri;
“Fatina e lumachina” di Kumiko Suzuki;
“Lucignolo e Pinocchio” di Massimo Villani;
“Pinocchio e i Carabinieri” di Silvio Viola.

Collocate in aree destinate al relax o al collegamento tra varie parti del Parco di Pinocchio, in modo da caratterizzarle in maniera forte senza interferire con le opere d’arte che dall’origine formano il percorso del Parco, alcune di queste sculture sono pensate per poter essere anche sedili o panchine. Così, chi visiterà il Parco di Pinocchio in questo periodo si potrà sedere accanto al Pinocchio che dorme e sogna sotto i lecci, oppure immedesimarsi nel burattino di Collodi “accomodandosi” tra due Carabinieri dai baffi arcigni.

Si possono apprezzare attraverso queste opere le caratteristiche e potenzialità di un materiale che fa parte del territorio e della sua eredità storica e culturale. La produzione di pietra serena era un’attività importante nella montagna pesciatina; oggi la Cava Nardini è l’unica rimasta nel territorio provinciale di Pistoia ad estrarre questa particolare arenaria, tutt’oggi usata per rifiniture architettoniche di pregio, e con la quale sono stati costruiti, pavimentati, fortificati numerosi centri storici della zona, e gli stessi vialetti di percorrenza del Parco di Pinocchio.

L’evento si terrà alla presenza del Sindaco del Comune di Pescia, Oreste Giurlani, del Presidente della Fondazione Collodi, Pier Francesco Bernacchi, e di tutti gli scultori.

Pasqua al Giardino Garzoni
Pasqua al Giardino Garzoni

01_giardino garzoni con figuranti

Caccia al Tesoro Botanica 2017 nello Storico Giardino Garzoni

Appuntamento imperdibile, per grandi e piccoli, a Pasquetta nello Storico Giardino Garzoni!

La Caccia al Tesoro Botanico, ideata e organizzata dal network Grandi Giardini Italiani, è un’ottima occasione per far avvicinare i bambini al giardino ed alla natura, facendo loro scoprire e riconoscere in maniera giocosa – foglia per foglia – gli alberi e le piante presenti nei parchi.

E quale occasione migliore del giorno di Pasquetta, 17 Aprile 2017 per una passeggiata ed una bella caccia botanica?

I Grandi Giardini Italiani nei quali si svolge l’edizione 2017 della Caccia al Tesoro Botanico sono:

Piemonte
Villa Ottolenghi Wedekind (Acqui Terme, AL)
Villa Badia (Sezzadio, AL)
Castello di Miradolo (S. Secondo di Pinerolo, TO)
Oasi Zegna(Trivero, BI)

Lombardia
Parco della Fondazione Minoprio (Vertemate con Minoprio, CO)
Villa del Grumello (Como)
Villa Carlotta (Tremezzina, CO)
Giardini di Villa Melzi d’Eril (Bellagio, CO)
Rossini Art Site (Briosco, MB)
Giardini di Villa Monastero (Varenna, LC)
Giardino Botanico Heller (Gardone Riviera, BS)
Il Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera, BS)
Isola del Garda (S. Felice del Benaco, BS)
Rocca di Lonato del Garda (Lonato del Garda, BS)
Parco Botanico Angelo e Lina Nocivelli (Verolanuova, BS)
Villa della Porta Bozzolo (Casalzuigno, VA)

Trentino Alto Adige
I Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, BZ)

Veneto
Castello di Roncade (Roncade, TV)
Castello di San Pelagio (Due Carrare, PD)
Villa Trissino Marzotto (Trissino, VI)

Liguria
Villa Serra (Sant’Olcese, GE)
Giardini Botanici Hanbury (Ventimiglia, IM)

Emilia Romagna
Giardino di Palazzo di Varignana (Varignana, BO)
Labirinto della Masone (Fontanellato, PR)

Toscana
Giardino Bardini (Firenze)
Storico Giardino Garzoni (Collodi, PT)
Parco della Villa Reale di Marlia (Marlia, LU)

Lazio
Roseto Vacunae Rosae (Roccantica, RI)
Castello Ruspoli (Vignanello, VT)