Categoria: Mostre

Luca Stella, illustrazioni per bambini
Luca Stella, illustrazioni per bambini
In esclusiva per il Parco di Pinocchio di Collodi, dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 saranno in mostra 36 opere di Luca Stella, noto illustratore di libri per l’infanzia, direttore artistico di Kids Magazine e ideatore del fumetto umoristico ”Tibia e Tubercolino”.
Le Avventure di Pinocchio come non le avete mai viste e a misura di bambino! Illustrazioni digitali spesso ironiche e sempre colorate, dove emerge il tratto inconfondibile dell’artista che dimostra ancora una volta una tecnica inimitabile e capace di coinvolgere i bambini – dai piccolissimi e ai più grandi – in un viaggio fantastico, attraverso le scene salienti del romanzo di Collodi.
La mostra aprirà in occasione dell’anniversario della nascita di Carlo Collodi (24 novembre 1826) e i visitatori del Parco di Pinocchio di Collodi la potranno visitare:
– Sabato e Domenica: 24 e 25 novembre; 1 e 2 dicembre; 8 e 9 dicembre; 15 e 16 dicembre;
– Tutti i giorni durante le festività natalizie, ovvero dal 22 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.
L’orario di apertura del Parco di Pinocchio è dalle 10.00 alle 17.00.
***
Luca Stella, nato a Belluno nel 1980 – diplomato Istituto d’Arte di Vittorio Veneto – allievo del maestro fumettista Roberto Totaro .
Nel 2012 selezionato finalista del concorso internazionale OPERA PINOCCHIO edito Antonio Attini, illustratore di svariati libri per l’infanzia e ideatore del fumetto umoristico “Tibia e Tubercolino.
Nel 2013 illustratore della linea di abbigliamento sportiva Records e dal 2014 Direttore Artistico di Kids Magazine, espone il suo Pinocchio in mostre collettive in tutta Italia, attualmente sono in lavorazione tra i tanti titoli “La Piccola Divina Commedia”, “Little Dylan” parodia umoristica di Dylan Dog e “Le avventure di Pinocchio” edito da Antonio Attini.
“Nel ventre della balena”: Edward Carey in mostra al Parco di Pinocchio fino al 2 settembre 2018. Inaugurazione il 12 luglio.
“Nel ventre della balena”: Edward Carey in mostra al Parco di Pinocchio fino al 2 settembre 2018. Inaugurazione il 12 luglio.

Quarantadue opere in mostra e un libro in uscita: questo di Edward Carey è l’omaggio di una vita di amore dedicata alla figura di Pinocchio. Nel ventre della balena è una mostra, curata da Alba Donati e promossa dalla Fondazione Carlo Collodi in collaborazione con La Milanesiana ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi e con Fenysia -Scuola di Linguaggi della Culturama è anche un libro, che esce a luglio con La nave di Teseo.

Realizzata grazie alla collaborazione con la Fondazione Meyer e con il contributo della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, la mostra sarà  inagurata il 12 luglio a Collodi nelle sale del Parco di Pinocchio e rimarrà aperta fino al 2 settembre 2018.

Le opere in mostra sono quarantadue tra acquerelli, dipinti e sculture. Edward Carey espone gli oggetti che hanno fatto compagnia a Geppetto nella sua lunga permanenza nel ventre del pescecane come l’osso di balena su cui dipinge un cielo e che diventa la finestra da cui guardare  il mondo o la vecchia tabacchiera dove conserva una scheggia di legno del suo bambino.  La mostra, nel progetto di Valeria Ioele, riproduce il fitto buio della prigionia con gli oggetti che baluginano nella semioscurità, fino ad aprirsi sulla finestra vera che incornicia il piccolo e fiabesco paesaggio di Collodi. In mezzo, i ritratti dei personaggi chiave,  fra cui il Gatto e la Volpe, la Fata Turchina e Lucignolo in una luce crepuscolare di perdenti.

Nel ventre della balena (tradotto da Sergio Claudio Perroni) è il diario di bordo che La nave di Teseo pubblica, la cui uscita coincide con l’inaugurazione della mostra.
EDWARD CAREY, nato nel 1970 nel Norfolk, scrittore, drammaturgo, illustratore, è autore di Observatory Mansions e Alva e Irva. Le gemelle che salvarono una città, entrambi pubblicati da Bompiani. Ancora Bompiani pubblica la Trilogia degli Iremonger: I segreti di Heap House (2015), Foulsham (2015) e Lombra (2016). Nel ventre della balena esce a luglio con La nave di Teseo.
– SEDE –
Parco di Pinocchio
Telefono Fondazione: 
+39 0572 429613
Telefono Parco di Pinocchio:
+39 0572 429342
Orario apertura e chiusura inaugurazione:
18.00 – 20.00
Orario apertura e chiusura del Parco di Pinocchio durante gli altri giorni:
aperto tutti i giorni – inclusi i festivi – con i seguenti orari:
dalle ore 9.00 alle ore 20.00
Prezzo biglietti:
Interi 13€
Ridotti (5/14 anni – over 65) 11€
Junior (3-5 anni) 7€
Gruppi (oltre 20 persone) 11€
Scuole (1 insegnante gratis ogni 10 alunni) 8€
Scuole dell’ INFANZIA (1 insegnante gratis ogni 10 alunni) 7€
Ufficio Stampa
Emma Paoli
Pinocchio all’opera
Pinocchio all’opera

LA MOSTRA

Chi si occupa di decorare gli oggetti di scena in teatro? A quale famiglia di strumenti appartiene il violino? Chi è il più grande compositore d’opera italiana di tutti i tempi?

La mostra Pinocchio all’Opera vi aspetta al Parco di Pinocchio per accompagnare grandi e piccini alla scoperta della magia dell’Opera.

L’esposizione è composta da una selezione di 12 sculture corredate da 13 pannelli esplicativi illustrati.

Scopo della mostra è offrire una panoramica sul mondo della grande musica attraverso una selezione di pezzi in grado di rappresentare le famiglie degli strumenti.

La mostra mette in risalto anche una rappresentanza delle maestranze che rendono possibile la meraviglia del teatro e presenta quattro grandi personaggi che hanno fatto la storia della musica classica: Niccolò Paganini, Luciano Pavarotti, Arturo Toscanini e Giuseppe Verdi.

Le opere sono esposte al Museo di Pinocchio.

 

IL PROGETTO

Il progetto, firmato Sinapsi Group, si propone di valorizzare due icone del Made in Italy – Pinocchio e l’Opera – attraverso mostre, spettacoli e laboratori. Un percorso di avvicinamento al teatro musicale per superare la convinzione che l’opera sia un’arte per pochi. Mettiamo in moto la curiosità dei bimbi grazie a un intermediario familiare: Pinocchio.

Il burattino più famoso del mondo aspira a diventare un bambino e, con la sua sete di conoscenza, è il miglior compagno di viaggio che i piccoli possano desiderare.

 

LE SCULTURE

Le sculture sono state realizzare da Mauro Olivotto, in arte Mauro Lampo. Nato nel cuore delle Dolomiti, “padre” dei Giauli, scolpisce da decenni il legno di cirmolo. È noto per le sculture dedicate a Pinocchio. Per Sinapsi Group ha realizzato una collezione di opere raffiguranti i componenti dell’orchestra, le maestranze e i personaggi che hanno fatto la storia della musica classica italiana.

SCOPRI L’ALLESTIMENTO COMPLETO

Vivi la magia del teatro nella città della musica!

Vieni a scoprire la collezione completa di Pinocchio all’Opera. Giochi, laboratori e spettacoli ti aspettano all’interno del Teatro di Pinocchi più grande del mondo.

Ti aspettiamo nel 2019!

Segui la nostra programmazione su facebook.com/pinocchioallopera