Categoria: news da FNCC

Mostre d’arte culturali e didattiche. Fondazione pronta ad accogliere scuole e famiglie!
Mostre d’arte culturali e didattiche. Fondazione pronta ad accogliere scuole e famiglie!

Al Museo del Parco di Pinocchio torna Pinocchio all’Opera, la mostra che ha conquistato grandi e piccoli, valutata dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Ideata da Sinapsi Group, Pinocchio all’Opera è un progetto per avvicinare i più piccoli al mondo dell’opera lirica, che la Fondazione Nazionale Carlo Collodi ha sostenuto e inserirlo nei due bandi del Compleanno di Pinocchio riservato alle scuole italiane 2018 e 2019.
Proprio in occasione delle tantissime scolaresche che stanno arrivando da tutta Italia per la loro gita scolastica, il presidente della Fondazione Collodi,Pier Francesco Bernacchi, ha voluto riproporla al Museo del Parco di Pinocchio.

L’affiancheranno altre quattro mostre di arte sempre di alto valore didattico e culturale.
Pinocchio – La Materia del Sogno dello scultore e pittore Francesco Siani mentre nella Sala del Grillo del Parco sono collocate la mostra inclusivaBlind Pottery Light – Pinocchio ideata da Stefano Esposito e Anna Ferrara anche per ipovedenti, non vendenti e sordomuti. Ci sono poi le opere diGianfranco Anastasi dal titolo In viaggio nel tempo con Pinocchio che in maniera burlesca permette una sorta di viaggio nella storia dell’arte immaginando il burattino modello dei maggiori artisti del passato. Infine, sono in mostra alcuni Pinocchi realizzati con materiale di riciclo dall’artistaLoredana del Sordo, nel mese in cui si festeggerà il Giorno della Terra (Earth Day – 22 aprile).

Spazio all’arte e al design al Giardino Garzoni – Casa delle Farfalle dove i ragazzi potranno saranno accolti dalle opere di Maria Rita Vita (In the Garden).

PINOCCHIO ALL’OPERA: Scopo della mostra è offrire una panoramica sul mondo della grande musica attraverso una selezione di pezzi in grado di rappresentare le famiglie degli strumenti. La mostra mette in risalto anche una rappresentanza delle maestranze che rendono possibile la meraviglia del teatro e presenta quattro grandi personaggi che hanno fatto la storia della musica classica: Niccolò Paganini, Luciano Pavarotti, Arturo Toscanini e Giuseppe Verdi.

Il progetto, firmato Sinapsi Group, si propone di valorizzare due icone del Made in Italy – Pinocchio e l’Opera. Un percorso di avvicinamento al teatro musicale per superare la convinzione che l’opera sia un’arte per pochi. Mettiamo in moto la curiosità dei bimbi grazie a un intermediario familiare: Pinocchio.
Il burattino più famoso del mondo aspira a diventare un bambino e, con la sua sete di conoscenza, è il miglior compagno di viaggio che i piccoli possano desiderare.
Le sculture sono state realizzare da Mauro Olivotto, in arte Mauro Lampo. Nato nel cuore delle Dolomiti, “padre” dei Giauli, scolpisce da decenni il legno di cirmolo. È noto per le sculture dedicate a Pinocchio. Per Sinapsi Group ha realizzato una collezione di opere raffiguranti i componenti dell’orchestra, le maestranze e i personaggi che hanno fatto la storia della musica classica italiana.

Il Parco di Pinocchio è in via San Gennaro 3 e lo Storico Giardino Garzoni – Casa delle Farfalle in piazza della Vittoria, 51012 – Collodi (Pescia – PT). Sono aperti tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 20.00 (ultimo ingresso alle 19.15). Info: www.pinocchio.it

Ast e Fondazione Collodi: seminario sul rispetto dei bambini (6 crediti deontologici)
Ast e Fondazione Collodi: seminario sul rispetto dei bambini (6 crediti deontologici)

La Fondazione Nazionale Carlo Collodi ha collaborato con l’Associazione Stampa Toscana nell’organizzazione di un seminario formativo gratuito per giornalisti dal titolo “Generazione 4.0: le nuove modalità di rispettare bambini e ragazzi”, in programma giovedì 13 giugno dalle 10.00 alle 14.00, a Collodi (Pescia – PT), paese al quale lo scrittore Carlo “Collodi” Lorenzini – autore de Le avventure di Pinocchio – ha legato i suoi ricordi d’infanzia.

Il corso permetterà di acquisire 6 crediti deontologici e si propone di affrontare il tema dell’oggettività dei dati tra racconto e inchiesta; il rispetto della persona; le disfunzioni della spettacolarizzazione del dolore; la violenza come un “normale” modo di pensare il mondo.

Al seminario formativo – moderato da Sandro Bennucci, presidente dell’Associazione Stampa Toscana – saranno presenti: Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione Nazionale  Carlo Collodi; Marina D’Amato, sociologa e docente all’Università Roma Tre; Paola Catani, giornalista responsabile Ansa Toscana; Lucia Lunghini, giornalista; Luciano Trovato, presidente Tribunale per i minorenni di Firenze. Il seminario è presente sulla piattaforma Sigef.

Pinocchio. La materia del Sogno di Francesco Siani
Pinocchio. La materia del Sogno di Francesco Siani

Pinocchio e lo scultore.  Francesco Siani dà corpo all’immaginazione – anzi,  al sogno – attraverso 12 sculture che generano un percorso emozionale dove tecnica, materia e colore creano un’armonia evocativa.

Pinocchio – La materia del sogno” di Francesco Siani è la mostra che – dal 7 aprile al 30 giugno 2019 – la Fondazione Nazionale Carlo Collodi ospita nel Museo del Parco di Pinocchio.

Il vernissage è in programma per sabato 6 aprile alle 18.30, alla presenza dell’artista e del presidente della Fondazione Collodi, Pier Francesco Bernacchi.

Francesco Siani è l’autore dell’opera “ L’albero degli Zecchini”, presente nella Sala del Grillo del Parco di Pinocchio e realizzata in occasione della presentazione del profumo Bugia della casa profumiera I profumi del Marmo, per la quale ha anche realizzato il tappo-scultura della fragranza con il volto stilizzato del burattino in marmo di Carrara e il naso in legno di ciliegio.

Per informazioni e biglietti:

www.pinocchio.it – 0572 429342 – parcodipinocchio@pinocchio.it

Chi è Francesco Siani

Francesco Siani  (Bellosguardo, SA, 1955)  si laurea in scultura all’Accademia di Belle Arti di Carrara da dove inizia una poliedrica attività artistica.

Partecipa a numerosi Simposi  di scultura , Fiere d’Arte , Mostre Personali e Collettive.

Le sue opere si trovano in diverse collezioni e musei pubblici e privati sia in Italia che all’estero.

Nel 2016 due opere entrano in collezioni Museali,  “ Senzapietà”  nella collezione pubblica del CAMeC di La Spezia  mentre  “Condivisioni “ entra a far parte della collezione del Museo Il Gilardi di Forte dei Marmi.

Nel 2002 è chiamato dalla RAI per la realizzazione di un opera monumentale a favore di Telethon.

Tra le attività più recenti, la mostra personale a Palazzo Ducale di Massa nel 2011, nel 2012 l’evento Performance “ Speranza” e  nel 2013 la Performance “ Mi rifiuto” e “ Pazzamente “ al Castello Malaspina di Massa.

Nel 2014  presenta l’ installazione “Viaggio “ presso Autorità Portuale Marina di Carrara.

Ha partecipato alla mostra “ Community” a Castelfranco di Sotto, Empoli e Campi Bisenzio nel 2014.

Nel 2015 partecipa con “Senzapietà” all’edizione di Pop Up Lab a Quarrata e Cascina.

Nel 2016 “Community” al CAP di Carrara  e al CAMeC di La Spezia  e la Performance “Boccone Amaro “ nella Galleria Fantiscritti Carrara.

Nel 2017  Performance e installazione “Discobolo” presso Marmo Design Marina di Carrara,

Nel 2017 mostra personale presso Hotel Excelsior Marina di Massa

Nel 2018 scenografia “Antigone” Cava Lazzareschi Colonnata Carrara

“D’autunno” Villa del Medico Carrara e “M’illumino di Senso” Carrara.

“ Cibo Capovolto” Antico Uliveto Querceta L’arte in cucina .Edizioni Mondadori

“Un-Boxing   Montelupo Fiorentino  mostra Jobs. Storie di lavoratori in mostra

“L’asino , portatore sano di cultura “ Scuola Elementare Rodari Carrara

“ Connessioni” Bellosguardo (SA)

Ha pubblicato inoltre, due libri di poesie :”Passaggio di memorie su tele intrise di colori al pascolo “

nel 2006 e “Dialogo fra materia e pensiero” nel 2013.

Nel 2018 ha pubblicato un libro autobiografico “ Il viaggio mi racconta”.