Diario della Butterfly House: il Bombix mori

Diario della Butterfly House: il Bombix mori

Scopri con noi il ciclo del filo di seta e la falena che lo produce!

La seta naturale è fatta dai sottilissimi e resistentissimi fili che formano il bozzolo del Bombix mori – in italiano: bombice del gelso, una falena (farfalla notturna) di origine asiatica, allevata da oltre 1000 anni in Oriente e poi in Europa per ottenere il filato della meravigliosa stoffa. Fino a qualche decennio fa il suo allevamento era molto comune anche in Italia, e poteva avvenire solo in primavera-estate, perché la temperatura è ideale e perché abbondano le foglie di gelso, un albero particolare di cui il bruco (il famoso “baco da seta”) di questa falena si nutre voracemente, prima di fare il bozzolo. I gelsi allora erano molto coltivati, perché le loro foglie erano necessarie agli allevamenti: oggi si trovano molto più di rado.

Anche gli allevamenti di bachi da seta in Italia non si trovano quasi più, ma il ciclo della falena che produce la seta lo potete vedere con noi in questo periodo nella Collodi Butterfly House!

Nella nostra casa delle farfalle, il baco si nutre di un composto a base di foglie di gelso essiccate e miscelate con acqua. Sulla loro lettiera è appoggiato un fascio di rami secchi. Quando il bruco ha mangiato a sufficienza ed è cresciuto abbastanza, si arrampica sui rametti e forma il suo bozzolo di filo setoso. Rimarrà lì dentro per un certo tempo (variabile a seconda della temperatura e del singolo baco) poi uscirà forando la matassa e volerà via, ormai diventato falena.

Ecco in sequenza le immagini: dei bachi (le dimensioni reali sono circa quelle di un dito mignolo); di un baco che si arrampica sulla ramaglia; accanto ad alcuni bozzoli già completi, un baco che sta formando il suo.

Quando uscirà da lì dentro il nostro bombice del gelso? Vi terremo aggiornati!