Fondazione Pinocchio – Carlo Collodi

Biblioteca Collodiana

Gallimard, nuova edizione di Pipì ou le petit singe couleur de rose

IMG_20190201_122556

L’editore Gallimard ha recentemente pubblicato una nuova edizione in francese del romanzo di Collodi Pipì o lo scimmiottino color di rosa (in francese Pipì ou le petit singe couleur de rose). Franҫois Bouchard ha effettuato la traduzione del testo, prendendo come riferimento la versione del romanzo pubblicata nel quarto volume dell’Edizione Nazionale delle Opere di Carlo Lorenzini (I racconti delle fate. Storie allegre, Firenze: Giunti Editore, 2015, pp. 296-340) e avvalendosi della collaborazione della prof.ssa Daniela Marcheschi, membro del Consiglio Generale della Fondazione Collodi e curatrice dell’Edizione Nazionale.

Pipì, il protagonista del breve romanzo, è una scimmietta che vive nel bosco di Vattel’a pesca e che si distingue da tutti i suoi familiari: mentre i suoi genitori e i suoi quattro fratelli maggiori sono tutti di colore scuro, egli è di colore rosa. Dispettoso ma, in fondo dal cuore d’oro, Pipì è una sorta di alter ego di Pinocchio, e come il celebre burattino vive molteplici avventure entrando in contatto con una grande varietà di personaggi. Come Pinocchio, del resto, Pipì fu pubblicato dapprima a puntate sul Giornale per i bambini (tra il 1883 e il 1885) e poi in volume (nella raccolta Storie allegre del 1887).

La versione curata da Gallimard testimonia l’interesse che la comunità scientifica riserva per l’Edizione Nazionale delle Opere di Lorenzini e offre al pubblico francese la possibilità di approfondire la conoscenza dell’autore di Le avventure di Pinocchio.

Carlo Collodi, Pipì ou le petit singe couleur de rose – Pipì o lo scimmiottino color di rosa (Parigi: Gallimard, 2018)

Seguici

Dona ora

Dona ora