Fondazione Pinocchio – Carlo Collodi

Arte e Cultura

Pinocchio esce dalla fiaba, a Collodi e dintorni

Pubblicità mostra Pinocchio esce dalla Fiaba di Aldo Fallai

“Pinocchio esce dalla fiaba” per diventare una realtà: è l’esperienza di chi visita Collodi e il territorio circostante, dove Carlo Lorenzini è stato bambino e il suo immaginario si è formato.

E’ anche il titolo di un progetto e di una mostra fotografica che portano la firma di Luigi Salvioli (Oltrelamoda Immagine e Comunicazione) e di Aldo Fallai, fotografo italiano di fama internazionale anche per essere l’autore per un trentennio degli scatti per le collezioni e i prodotti di Giorgio Armani.

La mostra sarà inaugurata il prossimo 16 settembre nel Museo del Parco di Pinocchio a Collodi, presentando 32 dei circa 80 scatti selezionati dopo una settimana di lavoro a Collodi e nella Svizzera Pesciatina durante il mese di luglio 2016. Rimarrà esposta per i visitatori del Parco fino al 1 maggio 2017, mentre nelle vie di Collodi,e  successivamente in altre località del territorio pesciatino, immagini in grande formato affisse pubblicamente diverranno un segno e un richiamo per l’identità dei luoghi, invitandone a scoprire anche parti meno note ma ricche di storia e bellezze.

Il progetto è stato realizzato con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Pescia e in collaborazione con l’agenzia regionale Toscana Promozione Turistica, con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, con il Museo della Carta di Pietrabuona di Pescia, con l’Associazione Terraviva Onlus e con l’Istituto Marangoni di Firenze. In particolare Toscana Promozione farà di questo, che è il primo servizio fotografico mai dedicato a Pinocchio, uno strumento di promozione territoriale in Italia e all’estero. Oltre alle location, toscana l’ispirazione pittorica dai pittori contemporanei del Collodi, toscani gran parte dei protagonisti degli scatti – con un’ospite d’eccezione: Antonia Dell’Atte, modella e musa di Armani –  trasformati tra l’altro da maschere, trucco e parrucche della ditta fiorentina Filistrucchi, ad oggi nove generazioni di artigiani al servizio del teatro e dell’immagine.

Nelle parole di Stefano Ciuoffo, Assessore regionale al Turismo: “Un altro evento che vede protagonista uno dei personaggi più rappresentativi della Toscana, un vero e proprio veicolo di promozione del nostro territorio in tutto il mondo. le foto che lo rappresentano, insieme a tutti i personaggi della fiaba, sono capolavori da vedere” (fonte: Toscana Notizie).

Progetto e mostra sono stati presentati il 12 settembre in conferenza stampa presso la Sala Ferri del Gabinetto Vieusseux a Firenze, dove anche Carlo Collodi era iscritto e consultava libri o riviste. Ecco alcune immagini della presentazione:

Nella Sala Ferri il piccolo Pinocchio in costume - Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux

Il Piccolo Lorenzo interprete di Pinocchio, in conferenza stampa – Sala Ferri

Aldo Fallai con il piccolo lorenzo-pinocchio

Aldo Fallai con il piccolo Lorenzo-Pinocchio

 

 

gruppo di autori e promotori della mostra "Pinocchio esce dalla fiaba"

Da sin.: Alberto Peruzzini, Direttore di Toscana Promozione Turistica; Pier Francesco Bernacchi, Presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi; Luigi Salvioli, ideatore e curatore del progetto; l’Assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo; Aldo Fallai, autore delle fotografie, che mima un lungo naso. Seduto: Lorenzo, interprete di Pinocchio nel ciclo fotografico

Tagged , , , ,

Seguici

Dona ora

Dona ora