News Parco di Pinocchio

Il Parco di Pinocchio e il Giardino Garzoni aiutano i bambini di Malindi.

Per la prima volta nella ricorrenza del Santo Patrono di Collodi, San Bartolomeo,  il  Parco di Pinocchio e il Giardino Garzoni  raccolgono fondi per l’orfanotrofio Asante Sana a Malindi in Kenia. Il 24 agosto 2017 dalle 18:30 in poi, i bambini e i ragazzi fino a 14 anni avranno ingresso gratuito alle due strutture come da tradizione, mentre gli adulti pagheranno la cifra simbolica di € 5,00 (per ciascuna struttura) che andranno totalmente destinati all’orfanotrofio.

Asante Sana  attualmente ospita 145 bambini., orfani senza sostegno o abbandonati, piccoli o piccolissimi, molti dei quali vanno incontro a gravissimi problemi di salute e morte precoce a causa dell’HIV congenito, o in genere di malattie e deprivazioni subite prima dell’ingresso nell’istituto. Asante Sana non ha introiti fissi, e la possibilità di offrire una cura complessiva costante e di qualità adeguata ai bisogni dei bambini è ondivaga, dipendendo dal flusso intermittente delle donazioni e dell’aiuto esterno.

Convegno “I Parchi di Edutainment” a Collodi
Convegno “I Parchi di Edutainment” a Collodi

«Coloro che fanno distinzione fra intrattenimento e educazione forse non sanno che l’educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo». Marshall McLuhan

Si terrà il prossimo sabato 4 febbraio 2017, nella Sala del Grillo del Parco di Pinocchio a Collodi, il convegno “I Parchi di Edutainment” promosso e organizzato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Il convegno è parte delle attività nel 60° anno dall’inaugurazione del Parco di Pinocchio.

Esperti e istituzioni si incontrano per fare il punto sul senso dell’edutainment come risposta alle esigenze del pubblico e alla vocazione delle organizzazioni non profit di ambito culturale. Il convegno non sarà solo l’occasione per un confronto teorico: la riflessione che esperti e rappresentanti delle istituzioni svolgeranno assume un rilievo molto concreto in vista del Parco Policentrico Collodi Pinocchio, e del significato che questo progetto della Fondazione Nazionale Carlo Collodi assume nello sviluppo del territorio.

Clicca qui per scaricare il programma in PDF

CONVEGNO “I PARCHI DI EDUTAINMENT”
Programma

ore 9:00 Indirizzo di saluto di:
Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia
Luca Menesini, Sindaco di Capannnori
Giordano Ballini, Sindaco di Villa Basilica

9:30
Pier Francesco Bernacchi, Presidente Fondazione Nazionale C. Collodi – “Introduzione – Il Parco Policentrico Collodi Pinocchio”

10:00
Umberto Margiotta, Università di Venezia “Ca’ Foscari” – “I parchi di Edutainment: ricerca, formazione e sviluppo”

10:30
Salvatore Colazzo, Università del Salento – “Edutainment e Social Performing. Prospettive per una Scuola Internazionale”

11:00
Giovanni Giovannelli, Avvocato – “Gli aspetti giuridici dei Parchi di Edutainment”

11:30
Massimo Negri, Direttore European Museum Academy – “Musei e Parchi: un binomio da riscoprire”

12:30
Federica Fratoni, Assessore all’Ambiente e Difesa del Suolo della Regione Toscana – Considerazioni finali

Una sintesi delle ragioni e del significato del convegno nelle parole del professor Umberto Margiotta:
“Il Convegno intende rispondere alla crescente domanda di un uso qualitativo del tempo libero, che coniughi cultura, educazione, spettacolo, emozione e divertimento in esperienze uniche e significative. Il termine edutainment è un neologismo coniato da Bob Heyman mentre produceva documentari per la società National Geographic. L’espressione è nata dalla fusione delle parole educational (educativo) ed entertainment (divertimento).
In coerente sviluppo con la sua storia e la sua missione, la Fondazione Collodi ha avviato da ormai due anni con decisione l’ampliamento e la trasformazione dell’attuale Parco di Pinocchio in un Parco Policentrico Collodi Pinocchio con marcata destinazione a parco di Edutainment.
Questo progetto ha dunque una forte valenza educativa, e può ispirarsi alla visione dell’Edutainment che, nel rispondere alla domanda crescente delle famiglie, dei bambini e dei giovani di tutte le età, propone un uso qualitativo del tempo libero attraverso esperienze uniche e significative.”

60°_anniversario_Parco-di-Pinocchio_logo

Pinocchio prende vita nella pietra di Vellano

Una nuova serie di sculture accoglie i visitatori del Parco di Pinocchio a partire dalle vacanze di Natale 2016!

Sono 6 opere in pietra serena realizzate sul tema “Girando intorno a Pinocchio” da artisti da Italia, USA e Giappone durante il 1° Simposio  “Scultori in Cava” – Vellano 2016”, organizzato presso la Cava Nardini di Vellano (Pescia) dal 4 al 14 luglio 2016.

Ora si trovano in aree di sosta o di passaggio del Parco, e  sono: “Il sogno di Pinocchio” di Simone Azzurrini; “Pinocchio sul Colombo” di Kelly Borsheim; “Enigma – La scelta di Pinocchio” di Mariano Guerrieri; “Fatina e lumachina” di Kumiko Suzuki; “Lucignolo e Pinocchio” di Massimo Villani; “Pinocchio e i Carabinieri” di Silvio Viola.

Dettaglio del Sogno di Pinocchio di S. Azzurrini. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio del Sogno di Pinocchio di S. Azzurrini. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Pinocchio sul Colombo di K. Borsheim. Parco di PInocchio, Collodi

Dettaglio di Pinocchio sul Colombo di K. Borsheim. Parco di PInocchio, Collodi

Dettaglio di Lucignolo e Pinocchio di M. Villani. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Lucignolo e Pinocchio di M. Villani. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Fatina e Lumachina, di K. Suzuki. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Fatina e Lumachina, di K. Suzuki. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Enigma - La scelta di Pinocchio, di M. Guerrieri. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Enigma – La scelta di Pinocchio, di M. Guerrieri. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Pinocchio e i Carabinieri, di S. Viola. Parco di Pinocchio, Collodi

Dettaglio di Pinocchio e i Carabinieri, di S. Viola. Parco di Pinocchio, Collodi

Alcune di queste opere sono state pensate per essere anche sedili o panchine. Così, ci si potrà sedere accanto al Pinocchio che dorme e sogna sotto i lecci, oppure immedesimarsi nel burattino di Collodi “accomodandosi” tra due Carabinieri dai baffi arcigni… e, in attesa della festa di inaugurazione ufficiale, queste sculture ci fanno appreszzare la pietra serena della montagna pesciatina, con cui nei secoli sono stati costruiti, fortificati, lastricati i centri storici del territorio, e anche i vialetti del Parco di Pinocchio! Attualmente la Cava Nardini è l’unica rimasta nel territorio provinciale di Pistoia ad estrarre questa particolare pietra, oggi usata per rifiniture di pregio.”Scultori in cava”, sotto la direzione artistica del M° Silvio Viola, si è tenuta con ilpatrocinio del Comune di Pescia e della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, che è anche tra i sostenitori dell’iniziativa, e con la partecipazione del Circolo ARCI di Vellano.

Una bella collaborazione tra diverse realtà del nostro territorio, tutto da scoprire. Vale la pena di approfittare di una visita a Collodi per estendere la gita agli antichi paesi dei dintorni!