Tag: Mostra

“Nel ventre della balena”: Edward Carey in mostra al Parco di Pinocchio fino al 2 settembre 2018. Inaugurazione il 12 luglio.
“Nel ventre della balena”: Edward Carey in mostra al Parco di Pinocchio fino al 2 settembre 2018. Inaugurazione il 12 luglio.

Quarantadue opere in mostra e un libro in uscita: questo di Edward Carey è l’omaggio di una vita di amore dedicata alla figura di Pinocchio. Nel ventre della balena è una mostra, curata da Alba Donati e promossa dalla Fondazione Carlo Collodi in collaborazione con La Milanesiana ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi e con Fenysia -Scuola di Linguaggi della Culturama è anche un libro, che esce a luglio con La nave di Teseo.

Realizzata grazie alla collaborazione con la Fondazione Meyer e con il contributo della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, la mostra sarà  inagurata il 12 luglio a Collodi nelle sale del Parco di Pinocchio e rimarrà aperta fino al 2 settembre 2018.

Le opere in mostra sono quarantadue tra acquerelli, dipinti e sculture. Edward Carey espone gli oggetti che hanno fatto compagnia a Geppetto nella sua lunga permanenza nel ventre del pescecane come l’osso di balena su cui dipinge un cielo e che diventa la finestra da cui guardare  il mondo o la vecchia tabacchiera dove conserva una scheggia di legno del suo bambino.  La mostra, nel progetto di Valeria Ioele, riproduce il fitto buio della prigionia con gli oggetti che baluginano nella semioscurità, fino ad aprirsi sulla finestra vera che incornicia il piccolo e fiabesco paesaggio di Collodi. In mezzo, i ritratti dei personaggi chiave,  fra cui il Gatto e la Volpe, la Fata Turchina e Lucignolo in una luce crepuscolare di perdenti.

Nel ventre della balena (tradotto da Sergio Claudio Perroni) è il diario di bordo che La nave di Teseo pubblica, la cui uscita coincide con l’inaugurazione della mostra.
EDWARD CAREY, nato nel 1970 nel Norfolk, scrittore, drammaturgo, illustratore, è autore di Observatory Mansions e Alva e Irva. Le gemelle che salvarono una città, entrambi pubblicati da Bompiani. Ancora Bompiani pubblica la Trilogia degli Iremonger: I segreti di Heap House (2015), Foulsham (2015) e Lombra (2016). Nel ventre della balena esce a luglio con La nave di Teseo.
– SEDE –
Parco di Pinocchio
Telefono Fondazione: 
+39 0572 429613
Telefono Parco di Pinocchio:
+39 0572 429342
Orario apertura e chiusura inaugurazione:
18.00 – 20.00
Orario apertura e chiusura del Parco di Pinocchio durante gli altri giorni:
aperto tutti i giorni – inclusi i festivi – con i seguenti orari:
dalle ore 9.00 alle ore 20.00
Prezzo biglietti:
Interi 13€
Ridotti (5/14 anni – over 65) 11€
Junior (3-5 anni) 7€
Gruppi (oltre 20 persone) 11€
Scuole (1 insegnante gratis ogni 10 alunni) 8€
Scuole dell’ INFANZIA (1 insegnante gratis ogni 10 alunni) 7€
Ufficio Stampa
Emma Paoli
Visite guidate a “Pinocchio di Sigfrido Bartolini”
Visite guidate a “Pinocchio di Sigfrido Bartolini”

Sta per concludersi la mostra “Pinocchio di Sigfrido Bartolini. Come nasce un libro illustrato” a Pietrasanta, nelle nuove sale del Museo dei Bozzetti affacciate, dal Palazzo Panichi, sulla splendida Piazza del Duomo. Se non l’avete ancora visitata, affrettatevi! E’ ad ingresso gratuito, aperta dalle 19 alle 24 ogni giorno, e domenica 4 settembre, ultimo giorno di apertura, saranno organizzate 2 visite guidate gratuite: alle 19.00 e alle 21.30. Non perdetevele!

Info e prenotazioni: 0584 79 5500, oppure istituti.culturali@comune.pietrasanta.lu.it

Invito alle visite guidate mostra Bartolini a Pietrasanta - 2016

 

 

Pinocchio in mostra a Pietrasanta
Pinocchio in mostra a Pietrasanta

Per gli appassionati di Pinocchio – dopo aver visitato il Parco a Collodi! – un’altra occasione da non perdere, e molto vicina ai luoghi delle vacanze!

In Versilia, a Pietrasanta, si inaugura infatti il 6 agosto – e proseguirà fino al 4 settembre – la mostra “Pinocchio di Sigfrido Bartolini. Come nasce un libro illustrato” nel Museo dei Bozzetti “Pierluigi Gherardi” in Palazzo Panichi a Pietrasanta. Sarà esposta una selezione di legni incisi, bozzetti preparatori e prove di stampa realizzate dal pittore, incisore e critico d’arte pistoiese Sigfrido Bartolini per la monumentale edizione delle Avventure di Pinocchio celebrativa del Centenario (1981-1983), di cui sarà in mostra una copia. Si può comprendere l’intero processo per realizzare un libro artisticamente illustrato con l’antica tecnica della xilografia, cioè l’incisione su legno, grazie anche ad una videointervista con l’artista e all’esposizione dei suoi strumenti da lavoro.

Da non mancare se ancora non la conoscete, da rivedere se avete già potuto ammirarla nelle tante precedenti esposizioni in Italia e all’estero. E naturalmente, dovrete affacciarvi anche al vicino Chiostro di Sant’Agostino, popolato da grandi sagome ispirate alle illustrazioni del libro.

Questo evento nella città che è uno dei cuori dell’arte contemporanea, è un riconoscimento del rapporto tra la Fondazione Nazionale Carlo Collodi e il mondo dell’arte, nato con la realizzazione del Parco di Pinocchio a Collodi e mai interrotto.

La mostra nasce dalla sinergia tra la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, il Comune di Pietrasanta e la Fondazione Versiliana nell’ambito del programma START-Save Tourisme & Art per la promozione del territorio attraverso la cultura; in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria (di cui fa parte la casa di Sigfrido Bartolini a Pistoia), l’Associazione Centro Studi Sigfrido Bartolini, l’APS “PFC-Persona Famiglia Comunità”.

Pinocchio di Sigfrido Bartolini.
Come nasce un libro illustrato

Museo dei Bozzetti “Pierluigi Gherardi”
Via del Marzocco,1 (angolo Piazza Duomo), Pietrasanta
Dal 6 agosto al 4 settembre 2016

Orario: martedì-domenica, ore 19-24
Ingresso libero