Farfalle. Dipinti e installazioni di Cesare Borsacchi

Farfalle è il titolo della mostra del pittore e scultore Cesare Borsacchi (Pisa, 1937)i in mostra a Collodi, nei locali espositivi del Giardino Garzoni e del Parco di Pinocchio.
Artista che nella sua vita a conosciuto e visitato culture e paesi lontani, dal Sud- America all’Africa, fino all’Oriente.
Curatore: Nicola Micieli (docente e critico d’arte).

Orario Mostra: aperta tutti i giorni dal 6 al 31 luglio, dalle 10.00 alle 18.00. (Ingresso libero nella sezione esposta allo Storico Giardino Garzoni)
Evento: Mercoledì 29 luglio – ore 18.00. Incontro con l’artista e il curatore allo Storico Giardino Garzoni, piazza della Vittoria 1 – 51012 COLLODI (Pescia – PT).

Chi è Cesare Borsacchi. Le opere di Cesare Borsacchi (Pisa, 1937) raccontano una vita di incontri e contaminazioni con culture diverse. America latina, Africa, Asia. Una vita non comune, che già poteva essere ricca per la sua permanenza nella Tenuta Presidenziale di San Rossore, oasi naturalistica dove il padre Luigi lavorava come guardiacaccia.
Dal 1965 Borsacchi inizia a viaggiare e vivere in paesi stranieri. Un viaggio lungo 30 anni, con un bagaglio culturale che cresce e si arricchisce di anno in anno.
Tanti episodi. Come quando in Ecuador conosce e familiarizza con il grande pittore indigeno Guayasmin. Soggiorna in Cile, Brasile, Isola di Pasqua, El Salvador, Guatemala, Messico, Venezuela… E ancora: Etiopia, Algeria, Sudan, Eritrea, Egitto… Giappone, Singapore, Mosca, Kiev…
Il 29 luglio alle 18.00 è in programma l’incontro organizzato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi nella sala espositiva dello Storico Giardino Garzoni (Collodi, PT). Saranno presenti anche il critico d’arte Nicola Micieli – che ha curato la mostra “Farfalle” attualmente esposta tra il giardino e il Parco di Pinocchio – e il presidente della Fondazione, Pier Francesco Bernacchi.
Ingresso libero.
Info: giardinogarzoni@pinocchio.it

dav