A Bernacchi il premio Donne del Marmo

Al presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Pier Francesco Bernacchi, sarà conferito il Premio Donna del Marmo 2020. In questa edizione la cerimonia sarà virtuale e la consegna del riconoscimento sarà filmata e mandata in onda sui canali dell’associazione tra qualche giorno.

 

Il Premio Donna del Marmo è assegnato dal 2007 dall’Associazione Nazionale Le Donne del Marmo a chi abbia contribuito con la propria arte, professionalità o dedizione alla diffusione dell’utilizzo del “marmo”, termine da intendersi nella sua accezione arcaica, cioè quella di qualsiasi roccia ricercata, plasmata e impiegata per le realizzazioni più svariate.

 

Per il conferimento del Premio Donna del Marmo 2020 si è trovato un connubio tra marmo, edilizia termale, arte e cultura nel lavoro di Pier Francesco Bernacchi” spiega l’associazione nella nota stampa dove si legge:

 

Pier Francesco Bernacchi è stato a lungo manager di spicco nel servizio sanitario nazionale, dal 1960 al 1989, mentre dal 1990 è stato direttore generale di terme, quali: Terme di Montecatini, di Castellammare, di Chianciano  e consulente internazionale per strutture termali. Da uno studio affidatogli durante gli anni universitari a Pisa è nata la sua conoscenza e il suo profondo amore per il marmo, una roccia nobile, duttile e raffinata dai molteplici  impieghi in arte, in architettura, nell’industria e nel design e da sempre promossa nell’ambito sanitario, dove a lungo Bernacchi ha operato, per  le proprietà igienico-sanitarie.

 

“Il docente di merceologia dell’Università di Pisa – racconta Pier Francesco Bernacchi – mi affidò una ricerca dettagliata sulle cave di marmo delle Apuane, sia del versante della provincia di Carrara, sia del versante lucchese. Lo studio mi portò ad analizzare i diversi marmi grezzi e lavorati, consentendomi di apprezzare sia le svariate tipologie dei marmi che le diversità di lavorazione”.

 

Da questo minuzioso studio, l’interesse per il marmo non lo ha mai abbandonato, facendolo impiegare sia negli edifici, anche sanitari, dove ha lavorato, sia promuovendolo per il mondo.

Il suo impegno prima come Segretario Generale e ora come Presidente della Fondazione Carlo Collodi lo ha inoltre portato ad occuparsi della gestione e della cura del complesso Villa e Giardino Garzoni, gioiello del Settecento e riconosciuto Monumento Nazionale.

 

Con il Premio Donna del Marmo 2020 a Pier Francesco Bernacchi l’Associazione intende mettere in evidenza l’importanza dell’applicazione dei materiali lapidei nell’edilizia sanitaria, in particolare nell’utilizzo dei materiali lapidei nelle terme, che fin dal tempo dei Romani venivano realizzate interamente in “marmo”.

 

Il Premio Donna del Marmo 2020 consiste in una speciale edizione del profumo “Bugia“, della linea I Profumi del Marmo, dedicato a Pinocchio. Il flacone è impreziosito da un tappo-scultura in marmo di Carrara e legno di ciliegio realizzato a mano dall’artista Francesco Siani.